Il Gazzettino: Udinese, si cerca l’amalgama

Il Gazzettino: Udinese, si cerca l’amalgama

Apertura per le amichevoli disputate dall’Udinese anche per Il Gazzettino:

I bianconeri hanno cercato di migliorare l’intesa tra i vari reparti, le cadenze però non sempre sono state elevate. Ma di questi tempi è difficile pretendere di più. Là davanti Zapata si è reso protagonista di un paio di spunti notevoli, peraltro sventati dal bravo portiere della Clodiense, ma anche la spalla del colombiano, Aguirre, non ha demeritato, tutt’altro. Ma il migliore di tutti è parso Kone, ispirato, motivato, geniale.

Il secondo test è stato più interessante anche perché l’avversario è parso di ben altro spessore (almeno quello visto all’opera nel primo tempo) rispetto alla Clodiense, ben messo in campo, forte fisicamente, organizzato tatticamente e i bianconeri hanno incontrato non poche difficoltà a liberarsi per la conclusione. Di Natale e Thereau sono parsi imballati e ciò ha favorito il disimpegno dei veneti. (…) Oltretutto non sono state sfruttate adeguatamente la fasce, merito però anche dell’organizzazione di gioco dell’Altovicentino. Nel secondo tempo la musica è un po’ cambiata anche perché in campo c’erano le seconde linee dei veneti che hanno concesso più spazio alla manovra dei bianconeri che sono progressivamente saliti alla ribalta compresi Di Natale e Thereau, entrambi a bersaglio. E l’Udinese, oltre a segnare, ha divertito, pur concedendo qualcosina in difesa.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy