Il Gazzettino: Wague in forse, si scalda Piris

Il Gazzettino: Wague in forse, si scalda Piris

Il punto della situazione in casa Udinese per il Gazzettino: in forse Wague, c’è Piris

Commenta per primo!

Il pan to della situazione sull’Udinese come apertura de Il Gazzettino.

Toh, chi si è rivede, Totò Di Natale. Il numero dieci, a distanza di quasi un mese (dal giovedì antecedente la sfida del “Friuli” con il Sassuolo), è tornato in campo per disputare la partita infrasettimanale contro la formazione della Primavera, prova generale in vista dell’impegno domenicale. Colantuono non lo ha schierato nel primo tempo, quando per dieci undicesimi ha dato spazio a coloro che hanno vinto e convinto contro la Sampdoria. Mancava solo Wague, sempre alle prese con un problema di natura muscolare che, comunque, non gli ha impedito di lavorare a parte. Ma a questo punto, anche se Cola guadagna tempo, è difficile che il franco maliano, peraltro in diffida e quindi a rischio per la successiva trasferta di Firenze, venga mandato in campo al “Bentegodi”. Piris è pronto a sostituirlo e ieri il paraguaiano ha agito da centrodestra cavandosela egregiamente, anche se va tenuto conto che lo sparring partner ha scarsamente impegnato la prima squadra che ha vinto per 7-0 con reti, nel primo tempo, di Badu e due volte Thereau, mentre nella ripresa sono andati a bersaglio Ali Adnan, Perica, Insua e Di Natale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy