Messaggero: Mercato sbagliato, manca la chimica

Messaggero: Mercato sbagliato, manca la chimica

Commenta per primo!

Seconda pagina sportiva del Messaggero Veneto riservata all’analisi dei problemi dell’Udinese.

Fatti, non parole. L’Udinese ha perso sette delle ultime otto partite giocate in campionato tra l’attuale stagione e quella passata. Cambia il timoniere (da Stramaccioni a Colantuono) ma il male oscuro resta. E allora non è vero, come sostengono (sostenevano?) nei piani alti che il problema lo scorso anno era solo l’allenatore. No, il problema è altrove e si chiama qualità dei giocatori. Se pensi di risolvere i problemi del centrocampo acquistando Iturra (un 31enne di esperienza ma che mal si adatta a un calcio atletico e aggressivo come quello italiano) e se pensi di puntare su Guilherme che lo scorso anno ha dimostrato di non essere adatto a fare il regista basso, allora i risultati sono inevitabilmente questi: otto partite, sette sconfitte.
(…)E come se non bastasse si è deciso di vendere Pinzi, messo ai margini e quindi quasi obbligato a cambiare aria. Non c’è il giusto mix, non c’è il giocatore dai piedi educati, ma nemmeno quello che con il cambio di marcia riusciva a creare la superiorità numerica (il Pereyra della situazione). (…) Venduto Allan, che non sarà un giocatore in grado di fare la differenza ma che nelle giornate di vena lo scorso anno teneva su da solo la mediana, i Pozzo non sono intervenuti come dovevano. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy