Messaggero V: Delusione Kone, non fa la differenza

Messaggero V: Delusione Kone, non fa la differenza

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto su Kone, che non pare stia facendo la differenza.

Panagiotis Kone la prenda come Cristiano Ronaldo, descritto dalla critica in preda all’ansia nel tunnel della crisi e capace di risorgere – ma era morto? – nell’arco di una sola partita e con cinque gol: nel calcio basta molto meno per far cambiare idea (e opinione). Con Empoli e Milan alle porte le occasioni non mancheranno. Di certo il greco è finora una delle delusioni dell’Udinese. L’ha detto questo avvio di stagione. L’ha detto la partita di domenica sera a Roma, quando il numero 33 è riuscito a finire sotto i riflettori solo per colpa delle sciocchezze combinate sul campo, capaci di segnare in modo deciso la gara contro la Lazio.
(…)Già, che cosa è Panagiotis Kone? Un tiratore del diavolo, direbbero a Napoli, dove spesso l’han visto esultare. Qui neppure questo: un gol con la Fiorentina, un altro (inutile) in Coppa Italia proprio la dea Partenope. Il Cola lo vorrebbe mezzala, alla sua maniera. Gli chiede di far girare le gambe e di rendersi utile nelle due fasi: in attacco (domenica due conclusioni dalla distanza poco fortunate) e in difesa, dove non è il massimo. Dovrebbe essere una sicurezza, ma in quel ruolo uno (ancora) acerbo come Bruno Fernandes finora sta rispondendo distribuendo sensazioni positive. (…)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy