Messaggero V: Di Natale contro Berardi i signori del gol

Messaggero V: Di Natale contro Berardi i signori del gol

Apertura del Messaggero Veneto dedicata alla sfida tra Berardi e Di Natale:

Totò Di Natale contro Domenico Berardi. Il “nonno” contro il “baby”. Tra i due ci sono 17 anni di differenza, un’intera carriera calcistica. Eppure assieme a Luca Toni sono gli italiani che nelle ultime stagioni hanno tenuto alto il tricolore nella classifica dei cannonieri. Berardi nelle prime due stagioni di serie A ha tenuto una media realizzativa che Totti o Del Piero si sognavano quando avevano vent’anni. Meno che mai Totò che per diventare un cecchino infallibile ha aspettato di avvicinarsi alla trentina.
(…)I due si conoscono poco, ma si stimano. Berardi è ammirato dalle giocate geniali di Totò, il capitano bianconero si rivede un po’ il quel biondino alto e magro che parte dalla fascia per accentrarsi e andare al tiro. Non tanto, però, quanto Lorenzo Insigne. Di Natale lo considera a tutti gli effetti il suo erede e domenica prossima a Napoli glielo dirà di persona. Prima, però, c’è da vincere la sfida con il Sassuolo. La squadra di Di Francesco per come sa giocare mette paura e Totò è il primo a saperlo. L’Udinese, come ha sottolineato Felipe, dovrà fare una partita, solida, concreta. E poi sperare in una genialata del “nonno” del gol.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy