Messaggero Veneto: 1,10,100 Fofana

Messaggero Veneto: 1,10,100 Fofana

Gli accostamenti illustri si sprecano, ma ora deve seguire Delneri per consacrarsi

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto dedicata a Fofana.

Dopo la doppietta messa a segno a Palermo tutti cercano di capire a chi assomiglia il francesino dell’Udinese.
Nella notte palermitana risuonano in continuazione, ahimè per lui, le parole di Beppe Iachini. «Fofana? Non è pronto per fare la mezzala». Un errore clamoroso, quello dell’ex allenatore bianconero e del quale Iachini pare si sia reso conto sin da subito. Ma la frittata era fatta. Le voci di corridoio dicono che il tecnico proprio con quelle parole abbia cominciato a scavarsi la fossa. Conferme non ne arriveranno mai, come non sapremo mai da Fofana, cosa è cambiato per lui con l’arrivo di Gigi Delneri. Riflettori puntati.
(..) «Sono contento della mia prestazione – commenta Seko –, ma so che devo ancora migliorare molto». Ruolo. Vero. Alle volte “gigioneggia” troppo con il pallone, tende a ritardare la giocata abortendo lo sviluppo immediato dell’azione. Su questo, statene certi, batterà Gigi Delneri uno che di lui era rimasto impressionato già dopo le prime due giornate quando Iachini lo aveva piazzato davanti alla difesa. «Può fare tutti i ruoli di centrocampo meno quello», ha detto il Gigi di Aquileia. Sì, perchè la gamba è quella della mezzala che si inserisce: «Io gioco dove mi mette il mister e dove posso rendermi utile alla squadra –, recita Seko da bravo soldatino –. L’importante è giocare e prendere fiducia. Però da mezzala mi trovo più a mio agio». 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy