Messaggero Veneto: A caccia di talenti, l’Udinese diventa materia di studio

Messaggero Veneto: A caccia di talenti, l’Udinese diventa materia di studio

Il mirino degli uomini di Pozzo puntato su Sparta, Fluminense, e Academy Pandev

Commenta per primo!

Approfondimento del Messaggero Veneto sul ‘modello Udinese’.

«Partiamo con tanti giovani, ricchi di qualità»: le parole pronunciate ieri nel ritiro di Bad Bleiberg dal direttore sportivo Nereo Bonato a margine della presentazione di Rodrigo De Paul sono una sorta di manifesto rispolverato, da agitare come una bandiera per l’Udinese che negli ultimi mesi ha ricevuto nuovo impulso dall’ordine impartito – evidentemente – da Gino Pozzo, lo stratega bianconero. Ritornare ad essere una società “scopritrice”.
(…) Ma la fama bianconera è comunque duratura, come conferma per esempio l’invito ricevuto la scorsa settimana, quando gli uomini dello scouting, rappresentati dall’osservatore Riccardo Guffanti (tra l’altro noto volto del piccolo schermo in qualità di opinionista tv di Top Calcio 24), sono stati invitati a tenere una lezione sui “segreti della macchina” a Praga, a margine della Cee cup, un torneo riservato a squadre Under 19. L’occasione giusta per annotare sul taccuino alcuni talentini da seguire e magari opzionare, vista la qualità della manifestazione. Difficile capire quale giocatore è finito davvero nel mirino dell’Udinese, anche se molti assicurano che c’erano anche gli uomini di Pozzo alle gare dei padroni di casa dello Sparta, dei brasiliani della Fluminese e dei macedoni dell’Academy Pandev, le formazioni più talentuose della kermesse praghese. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy