Messaggero Veneto: Addio anche a Pavoletti, resta Omoijuanfo

Messaggero Veneto: Addio anche a Pavoletti, resta Omoijuanfo

Le piste italiane si esauriscono col bomber ceduto dal Napoli, Pozzo valuta una scommessa norvegese per consegnarla a Delneri

di Redazione

L’edizione odierna del Messaggero esamina le ultime battute di mercato dell’Udinese alla ricerca di un centravanti:

Non sarà Leonardo Pavoletti il nuovo bomber dell’Udinese. Il centravanti livornese è passato dal Napoli al Cagliari che si era gettato sulla preda dopo aver perso Marco Borriello, finito proprio a Ferrara, dove ha messo una delle firme sull’ultimo stop dei bianconeri. Un colpo da 12 milioni, quello dei sardi, che ha tolto il terreno sotto i piedi all’Udinese . La mossa di un acquisto a titolo definitivo ha convinto il Napoli e quindi chiuso la strada a Gino Pozzo che ieri ha dovuto incassare anche un “no” da quello che avrebbe potuto essere davvero il nuovo Duvan Zapata a Udine: Stefano Okaka. Il 28enne italiano di origini nigeriane è proprietà del Watford, in Premier ha segnato già un gol (contro il Liverpool) in questo inizio di stagione e che, attraverso il fratello procuratore Carlo Okaka, ha fatto sapere a Pozzo di non voler spostarsi nella “società di famiglia” in Friuli. Preferisce restare al Watford o accettare un trasferimento inglese in serie B (Championship). Niente Pavoletti, niente Okaka e niente Alessandro Matri, il centravanti in uscita dal Sassuolo: dovrebbe restare in Emilia, in B, al Parma, l’Udinese preferisce indirizzarsi sul mercato delle punte con meno di 30 anni. Una mossa in linea con la politica societaria ma che non troverà grandi consensi in Friuli, dove un nome di spessore come per esempio Loic Remy, il bomber francese in uscita dal Chelsea, avrebbe portato un barlume di entusiasmo e fiducia, letteralmente ai minimi termini. Pozzo, invece, in queste ore sta valutando un prospetto, il 23enne Ohi Omoijuanfo, norvegese di origini nigeriane . E’ uno dei giocatori emergenti nel Nord Europa con la maglia del Stabaek, club con il quale ha segnato 9 gol nelle ultime 12 partite. Per questo era finito nel mirino anche di Crotone e Spal. Sarà il nome giusto per l’Udinese? 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy