Messaggero veneto: Aguirre, umiltà e voglia di gol

Messaggero veneto: Aguirre, umiltà e voglia di gol

Seconda pagina sportiva del Messaggero Veneto dedicata ad Aguirre, uno dei pochi a salvarsi a Roma.

(…)Standogli di fronte e sentendolo parlare, Aguirre regala la sensazione di avere le spalle forti e la personalità per mettersi alle spalle quel brutto erroraccio. «Perchè ho sbagliato? Mancanza di fiducia con il piede destro», le prime parole del numero 74 bianconero. Lui è un mancino naturale «e infatti ero convinto che la palla mi sarebbe arrivata sul sinistro. Invece… Nella mia carriera non mi era mai capitato di sbagliare un gol del genere nemmeno da bambino. É stata la prima volta e mi auguro anche che sia l’ultima». In questi casi il contributo dei compagni diventa importante per scacciare i fantasmi. «Cosa mi hanno detto? Che potevo fare tutto, ma non quello che ho fatto. Avevo anche il tempo per stoppare prima di calciare».
Domenica l’Udinese torna a giocare al Friuli. Aguirre non partirà titolare, ma la sua voglia di rifarsi è evidente. Ma non dovrà “spaccare” la porta, meglio centrarla: «La voglia c’è», ammette. (…)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy