Messaggero Veneto: Ali Adnan, il terzino soldato dell’Udinese

Messaggero Veneto: Ali Adnan, il terzino soldato dell’Udinese

La storia di Ali Adnan tiene banco ancora. Il Messaggero Veneto gli dedica l’apertura: (…)Tutti si chiedono se il terzino iracheno che ha incantato negli scorsi Mondiali under 20 si metterà presto agli ordini di Colantuono, oppure finirà per vestire una delle maglie dei satelliti, quella del Granada o (soprattutto) quella del Watford, prossimo a una Premier che è un campionato seguitissimo da quelle parti. Questione di regolamenti, ha fatto capire l’Udinese, alle prese con il tetto sul tesseramento degli extracomunitari (al massimo due all’anno), una strettoia che spesso costringe Gino Pozzo ai salti mortali, ai prestiti a società amiche (l’ultimo caso è quello di Edenilson, girato al Genoa: tornerà alla base per il prossimo campionato) o allo smistamento nelle “colonie”.

Il quotidiano conclude poi  con il racconto della guerra: (…) Così lo scorso anno la decisione di arruolarsi per combattere l’Isis e di rifiutare la corte della Roma che voleva portarlo in A. Al fronte Ali dura un paio di settimane, dicono i suoi biografi, poi rientra nei ranghi e riprende a giocare (10 gare) in Turchia: la sua popolarità in patria era un bersaglio troppo ghiotto per chi agita le scimitarre del Califfato. Meglio tornare al Pallone. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy