Messaggero Veneto: “Carica Udinese”

Messaggero Veneto: “Carica Udinese”

“Ora dobbiamo raccogliere più punti possibile in queste due partite di fila che giocheremo nel nostro stadio”

Commenta per primo!

Apertura de Il Messaggero Veneto dedicata alla situazione in casa bianconera.

Alla carica. Senza spocchia e usando la “zucca”. Sì, l’Udinese si è accomodata sull’onda lunga di San Siro e sta cercando di sfruttare al massimo l’abbrivio per superare di slancio i prossimi due ostacoli, in successione: il Chievo e la Fiorentina che si presenteranno al Friuli tra domenica e mercoledì. Una sensazione che si coglie a contatto con la squadra, guardando i bianconeri che hanno partecipato alla serata organizzata ieri dalla società allo stadio, in curva Nord. «Questi tifosi adesso meritano un regalo», ha confessato capitan Danilo che ha partecipato all’incontro assieme ad altri sei compagni di squadra, i portieri Karnezis e Scuffet, i colleghi di reparto Felipe e Angella, il numero 10 De Paul e l’ultimo arrivato, il belga Kums (ha dovuto rinunciare all’appuntamento Widmer, complice l’infortunio riportato in allenamento di cui riferiamo a destra). «Ci siamo proposti in questo avvio di stagione con un atteggiamento diverso – ha proseguito il centrale brasiliano – e penso che la gente abbia percepito questa volontà di voltare pagina, di lasciarci alle spalle il passato». Il prossimo passo si chiama Chievo, un’avversaria che non va sottovalutata per quello che è riuscita a prosurre nelle ultime due stagioni, partendo a fari spenti per arrivare a guadagnarsi la considerazione di tutti alle spalle della zona Europa. «Dovremo stare attenti, ma la speranza è quella di fare un bel regalo ai nosti tifosi. Alla squadra in blocco dico che non dobbiamo rischiare di farci prendere in contropiede in casa nostra per la voglia di segnare a tutti i costi. Ci vuole equilibrio». 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy