Messaggero Veneto: Che figuraccia, Udinese fuori dalla Coppa

Messaggero Veneto: Che figuraccia, Udinese fuori dalla Coppa

Gol regalati, un rigore e occasioni sprecate lo Spezia corsaro al Friuli con pieno merito

Commenta per primo!

Apertura sportiva del Messaggero Veneto dedicata alla sconfitta dell’Udinese in Coppa Italia.

Bye bye coppa Italia. L’Udinese saluta anzitempo la competizione, cannando di brutto la prima uscita ufficiale e toglie il disturbo tra le rumorose contestazioni sollevate dai propri tifosi, allibiti dopo avere assistito ai vecchi e per niente cari errori che la scorsa stagione costarono quasi la retrocessione. Già, perché tra amnesie difensive e difetti di mira in attacco, l’Udinese ha dato l’idea di trovarsi ancora legata al passato, ma soprattutto a metà di tutto, favorendo più le insicurezze delle sicurezze sul nuovo modulo (3-4-1-2).
(…)  È vero che la svolta alla partita è individuabile a cavallo tra il 10’ e il 14’ della ripresa, quando Zapata ha prima fallito dal dischetto l’opportunità del possibile 2-2 e poi Nenè ha infilato Karnezis per la terza volta, ma a quel punto di non ritorno l’Udinese ci è arrivata dopo un primo tempo a dir poco enigmatico, cominciato con grande determinazione ma senza costrutto. Troppo poche, infatti, nonostante insistita manovra, le occasioni create nel primo quarto d’ora “di fuoco”, entrambe con De Paul, e troppo imprecisi anche i servizi in rifinitura dei vari Armero, Badu e Widmer dalle fasce con un Matos confusionario e un Zapata troppo individualista.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy