Messaggero Veneto: Cola, il medico giusto per l’Udinese

Messaggero Veneto: Cola, il medico giusto per l’Udinese

Ampia analisi della situazione in casa Udinese per il Messaggero Veneto:

 I tifosi dell’Udinese si mettano il cuore in pace. Quella in corso sarà una stagione di patimenti. La partita con la Roma ha evidenziato i soliti difetti di una squadra che non riesce proprio a fare un salto di qualità dal punto di vista della mentalità e che anzi dimostra di essere deboluccia sotto il profilo psicologico. Non è una questione di turnover e nemmeno di modulo. Se entri in campo con l’atteggiamento di mercoledì sera non basta neanche il 5-5-5 di Oronzo Canà per sperare di tenere testa alle squadre più forti. L’Udinese è questa con i suoi difetti (tanti ma correggibili) e i suoi pregi (pochini ma migliorabili). Stefano Colantuono l’ha capito da un po’ e si regola di conseguenza. Se a Roma ha schierato numerosi rincalci è perchè la partita sulla quale investire di più è quella con il Sassuolo.
(…) Questo e altre cose ancora si saranno detti nell’incontro durato mezzora Gino Pozzo, il dg Cristiano Giaretta e Stefano Colantuono. Pozzo jr mercoledì sera era all’Olimpico, ha annusato l’aria dello spogliatoio, ha registrato la pessima prestazione della squadra e ieri ha voluto confrontarsi con il tecnico. «Trattasi di una riunione come tante altre utile per fare il punto della situazione», ha spiegato Gino che poi ha ammesso: «Mi aspettavo qualcosa di più dalla gara con la Roma. Evidentemente il processo di crescita è un po’ lento, ma io continuo ad avere fiducia in questo gruppo». 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy