Messaggero Veneto: Cosmi, “Non esistono gare impossibili’

Messaggero Veneto: Cosmi, “Non esistono gare impossibili’

Approfondimento del Messaggero Veneto dedicato a Serse Cosmi, romanista, che analizza il momento dei giallorossi e dell’Udinese.

Sfida senza storia? «No, non esistono partite impossibili. Roma e Napoli sono sicuramente le due squadre più accreditate, al momento, per la conquista dello scudetto, ma nessuna ha ancora la completezza per dire che arriveranno a lottare fino in fondo per il titolo».
Il difetto della squadra di Garcia si chiama fase difensiva. Verrebbe da dire che la miglior difesa è l’attacco… «La Roma corre qualche rischio di troppo, si è fatta rimontare in Champions e anche con la Fiorentina ci è mancato poco che venisse raggiunta. Però contro una squadra che sa sfruttare così bene le ripartenze non puoi buttarti in avanti, anzi, devi tenere il baricentro basso e aspettare. Non è una scelta difensivistica ma logica».
 Lei e Colantuono vi conoscete bene? «Sì, prima ancora che allenasse a Perugia. Stefano è un tecnico pragmatico, fa interpretare alle sue squadre un calcio semplice ma efficace e cerca di sfruttare le qualità dei suoi calciatori. Va detto che l’Udinese attuale tecnicamente non è al livello di quelle più recenti. Sotto questo punto di vista è stato sfortunato. Forse gli basterebbe un Di Natale con cinque anni di meno». 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy