Messaggero Veneto: Destinati a soffrire sino all’ultimo

Messaggero Veneto: Destinati a soffrire sino all’ultimo

L’Udinese non va oltre il pari con il Chievo, il Frosinone vince e la salvezza è ancora lontana, c’è da soffrire

Commenta per primo!

Apertura sportiva del Messaggero Veneto dedicata all’analisi di Udinese-Chievo

Altro che salvezza virtuale. La prossima, tra Fiorentina e Inter, sarà un’altra settimana di passione per l’Udinese. Se proprio volete un verdetto dal campo, è chiaro ormai che il Napoli non farà fuoco e fiamme la prossima estate per riavere Duvan Zapata, tutt’altro che un centravanti di ghiaccio, freddo e spietato, troppo farfallone per poter giocare al piano di sopra, dove non si lotta per restare in serie A. E dove bisognerà restare con i piedi ammollo per un po’, complice il risultato di Verona: il successo del Frosinone nel recupero ha di fatto trasformato il pareggio dei bianconeri contro il Chievo in un risultato non pienamente positivo. Ora l’Udinese ha cinque lunghezze di vantaggio sul terz’ultimo posto, occupato adesso dai ciociari che hanno scavalcato il Palermo rullato dalla Juventus sempre più vicina a cucirsi sul petto l’ennesimo tricolore della sua storia. Insomma, siamo qui a parlare del solito bicchiere. Mezzo vuoto o mezzo pieno. A questo punto basta che dentro ci sia un taglio, sarebbe l’unica vera soddisfazione di una domenica ai Rizzi, allo stadio. Meglio guardare avanti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy