Messaggero Veneto, Di Natale: Vorrei giocare con Zico…

Messaggero Veneto, Di Natale: Vorrei giocare con Zico…

Intervista a Totò Di Natale per l’apertura sportiva del Messaggero Veneto.

Ieri il capitano ha corricchiato, magari non dall’inizio, ma la prima recita nel nuovo stadio non vuole proprio perdersela. Il primo gol? «Non mi fate fare promesse, non mi piace. Spero arrivi presto». Come sta Totò Di Natale quasi all’alba delle 38 primavere? «Benone, mi sento in buona forma, non sono ancora al massimo, ma presto ci arriverò e ho tanto voglia di fare bene».
La squadra? Mica male vincere con la Juventus… «Beh, è stata una grande vittoria, un grande modo per iniziare la stagione. Non capita spesso che l’Udinese vinca a Torino con la Juventus, ma a me era già capitato due volte, mica poco per una squadra come l’Udinese».
Poi a fine gara il tributo ai tifosi: da pelle d’oca… «Un’emozione grandissima. Mi metto nella loro testa: farsi mille chilometri per vedere la squadra del cuore trionfare in uno stadio così prestigioso. Bellissimo, più per loro che per noi in campo».
La nuova Udinese? «Un bel gruppo, vogliamo fare bene, vogliamo regalare una grande stagione ai nostri tifosi». E il nuovo allenatore? «Mi trovo benissimo con Colantuono: grande lavoratore, grande persona».
Col nuovo arrivato Zapata in attacco come si trova? «È fortissimo credetemi. L’avete già visto domenica nel finale di partita. Fisicamente è una bestia, sa giocare».
(…)Beh, se non lo stadio magari fra qualche tempo le protrebbero intitolare una curva. Una a lei e una a Zico. Che ne pensa?  «Me la devono intitolare da vivo (altra risata ndr). Comunque con Zico mi piacerebbe giocare qualche minuto alla partita inaugurale dello stadio: è stato uno dei miei idoli».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy