Messaggero Veneto: Doppia Udinese

Messaggero Veneto: Doppia Udinese

29 giocatori in casa Udinese: due squadre diverse per Iachini

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto dedicata alla situazione in casa Udinese.

Nell’Udinese che Gino Pozzo e Nereo Bonato hanno messo a disposizione di Beppe Iachini ci sono 29 giocatori. Un numero importante. La quantità sicuramente c’è, ma si è soprattutto alzato il livello della qualità che nelle ultime due stagioni era stato onestamente troppo basso. Iachini, sia che decida di impostare l’Udinese con la linea difensiva a tre, sia che intenda passare a quella a quattro, può contare su due elementi per ruolo, addirittura tre in altri. Prendendo come base la formazione che ha conquistato la vittoria sull’Empoli (e inserendo gli assenti Kums e Thereau al posto di Hallfredsson ed Evangelista) ci siamo divertiti a studiare l’undici alternativo. Ebbene chi inizialmente parte titolare, non può sentirsi sicuro del posto. Quest’anno il livello della concorrenza sarà più alto. Certo, non tutti i giovani sono pronti come Fofana e De Paul, ma con un po’ di pazienza un progetto di squadra interessante può profilarsi all’orizzonte. Dubbi. Riguardano soprattutto due ruoli: quelli della difesa e del centravanti. Mica poco, direte. Vero. La retroguardia bianconera negli ultimi tre campionati ha incassato la bellezza (si fa per dire) di 180 gol. Un’enormità. «Non è una questione di qualità dei singoli, il problema è di squadra», sostiene Gino Pozzo. Bisogna sperare che abbia ragione. L’altro punto di domanda riguarda Zapata. Lo scorso anno ha segnato 8 gol in 25 partite, se non dovesse incappare in qualche malanno la doppia cifra dovrebbe essere abbondantemente assicurata. Il guaio è che il colombiano nelle prime tre partite ufficiali ha deluso di brutto. E se non segna lui, sono guai perché in questo gruppo l’unico giocatore abituato ad andare in doppia cifra è Thereau. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy