Messaggero Veneto: “E dover pure dire ‘Grazie Lazio'”

Messaggero Veneto: “E dover pure dire ‘Grazie Lazio'”

Il punto a Bergamo e le parate di Marchetti della Lazio con il Carpi tolgono finalmente l’Udinese dai guai

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto con la salvezza conquistata col fiatone e con l’orecchio attaccato alle radioline.

San Marchetti laziale, paratore di due rigori al Carpi, è da ieri il protettore dell’Udinese. È bastato un pareggio contro l’Atalanta, davanti a 20 mila spettatori, oltre mille friulani, per agguantare la salvezza aritmetica a prescindere dal risultato dell’ultima giornata. Con le voci del crollo dei carpigiani in casa, dopo un primo tempo combattutto e vissuto sul botta e risposta Zapata-Bellini (su rigore), nella ripresa a Bergamo è andato in scena il più classico dei “volemose bene”: la lotta per non retrocedere negli ultimi 90 minuti riguarderà esclusivamente il Palermo e il Carpi, ma Maurizio Zamparini dalla sua villa di Aiello potrà restare la prossima domenica collegato esclusivamente con lo stadio della Favorita, visto che la sua salvezza dipenderà dal risultato della partita con il già retrocesso Verona, quello del Carpi al Friuli conterà nulla in caso di vittoria siciliana. Insomma, ci sono tutti i presupposti per poter salutare con serenità e passione Totò Di Natale – giocherà il primo o il secondo tempo? – nell’ultima notte bianconera della stagione, domenica alle 20.45 sotto l’arco dei Rizzi. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy