Messaggero Veneto: Ecco come Delneri vuole fare poker

Messaggero Veneto: Ecco come Delneri vuole fare poker

Pensa al “suo” Chievo: non solo gol da Lopez, Bajic, Lasagna e Perica

di Redazione

In vista del prossimo turno di campionato contro il Genoa, il Messaggero analizza l’attacco friulano:

Delneri vuole un attacco composto da pedine intercambiabili, capaci di contribuire con le loro (diverse) caratteristiche. Perciò Maxi Lopez è più utile di Thereau perché è un elemento in grado di fare da punto di riferimento là davanti e «parla con i compagni». Perciò Kevin Lasagna dovrà ritornare a fare movimento sul fronte offensivo perché «non è una prima punta». Eppoi Riad Bajic che «deve crescere tecnicamente e fisicamente», e Stipe Perica «che mi è piaciuto quando ha giocato in coppia con Lasagna». Gigi spera di ritrovare la formula che fece grande il Chievo dei miracoli con Massimo Marazzina, Bernardo Corradi, Federico Cossato e Luigi Beghetto. Nessuno dei quattro era un vero bomber, un po’ quello che si dice adesso di Maxi Lopez, Riad Bajic, Kevin Lasagna e Stipe Perica. Cifre alla mano. Maxi Lopez. Nelle intenzioni di Delneri è l’elemento che dovrà sostituire Duvan Zapata, anche se con altre caratteristiche rispetto al tank colombiano. L’argentino ha un piede decisamente più educato è capace di sfruttare la sua altezza (185 centimetri) nel gioco aereo e dovrà fare salire la squadra per permettere ai centrocampisti bianconeri (in particolare Jankto e Fofana) di inserirsi alla ricerca del gol. Riad Baijc. Potrebbe essere un giocatore in grado anche di svariare, visto che il suo sinistro è abile anche nel pescare il compagno libero. Kevin Lasagna. Torna in serie A dopo la stagione col Carpi. Occhio ai suoi tagli in velocità, caratteristica sacrificata sull’altare di Cyril Thereau nelle prime due uscite con l’Udinese. Stipe Perica. L’unico reduce dello scorso torneo in bianconero quando ha realizzato 3 reti (con Torino, Cagliari e Atalanta) negli ultimi otto turni. Complessivamente, pur giocando quasi sempre degli spezzoni di gara ha siglato 9 gol in 49 apparizioni, facendosi apprezzare dal pubblico friulano per la generosità, la voglia di correre e il rapporto viscerale con la Curva Nord. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy