Messaggero Veneto: Erba malata al Friuli, l’Udinese interviene

Messaggero Veneto: Erba malata al Friuli, l’Udinese interviene

Apertura del Messaggero Veneto dedicata allo stato del campo del Friuli.

Chissà se basteranno le lampade che da ieri sera sono state accese sull’erba malata del Friuli. Dovrebbe giocare palla a terra, l’Udinese. Ma spesso in casa non ci riesce. Colpa degli interpreti, dell’interpretazione tattica e anche del terreno di gioco? Il punto di domanda è difficile da togliere, certo è, invece, che il rettangolo dei Rizzi a tratti sembra davvero un campo di patate. Il tecnico del Sassuolo, Eusebio Di Francesco, lasciando Udine l’ha definito «indecente». Stefano Colantuono si è accodato.
(…) «A dire il vero – ha precisato il dg dell’Udinese – lo strato superficiale è a posto, sia per la consistenza del manto, sia per il colore, il problema sono le zone d’ombra che, con la progressiva ristrutturazione dello stadio, impediscono lo sviluppo in profondità delle radici. Ma ci siamo già mossi. Abbiamo acquistato un impianto di lampade fotosintetizzanti che permetteranno all’erba di crescere e di attecchire. Chi in queste sere passa accanto allo stadio non si allarmi se vede delle luci soffuse al centro del campo, è solo il nostro impianto in azione. Tra venti giorni tutto sarà a posto. Se non per la partita con la Sampdoria, quella del 22 novembre, per quella successiva il terreno sarà perfetto». 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy