Messaggero Veneto: Già un’altra Udinese con Kums là in mezzo

Messaggero Veneto: Già un’altra Udinese con Kums là in mezzo

Convince il regista belga alla sua prima uscita in bianconero

Commenta per primo!

Apertura sportiva del Messaggero Veneto con l’amichevole disputata dall’Udinese.

Cambierà l’Udinese, cambierà in meglio e farà di tutto per tornare a piacere ai suoi tifosi, proprio come ha fatto ieri sulla scorta dell’ambizioso 4-3-2-1, spartito tattico sul quale, finalmente, d’ora in poi Beppe Iachini potrà lavorare con interpreti definiti. La promessa, che dovrà essere mantenuta strada facendo, arriva in un afoso pomeriggio d’inizio settembre, dove il pensiero al campionato lascia spazio all’amichevole vinta 3-1 contro l’Olimpia Lubiana e, soprattutto, è secondario alla stretta attualità, che in casa bianconera è rappresentata dall’esigenza di impostare il futuro. Adesso, infatti, a giochi fatti dopo la chiusura del mercato, toccherà al tecnico girare la clessidra e lavorare con il tempo, sapendo bene che serviranno scelte sempre più coerenti e in linea con le premesse di cambiamento evidenziate ieri. Che sono ambiziose, perché l’Udinese vuole tornare a puntare sulla qualità del gioco basato su un dialogo tecnico impreziosito dall’innesto in mediana di Kums, dal ritrovato Thereau e dalle capacità di De Paul. Non li citiamo a caso, perché sono stati loro gli interpreti più virtuosi e costruttivi visti all’opera. Rinascimento. Ricercherà la qualità l’Udinese, e lo farà, come ha cominciato ieri, affidandosi a più piedi buoni possibili, con la voglia di portare e giocare palla a ridosso della trequarti avversaria, zona da cui cercare gli scambi stretti e gli uno-due in velocità per puntare le difese schierate, piuttosto che affidarsi ai lunghi lanci dalle retrovie sui quali gli attaccanti dovevano giocare la prima palla spalle alla porta. (…)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy