Messaggero Veneto: Heurtaux, attacco agli “pseudotifosi”

Messaggero Veneto: Heurtaux, attacco agli “pseudotifosi”

Il francese, appena operato, rifiuta le critiche di stampa e pubblico

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto dedicata al ‘caso Heurtaux’.

Non accetta le critiche, Thomas Heurtaux. Lo dice a chiare lettere cavalcando le onde del web sulla “barca” di Instagram ma – visto che i social sono bidirezionali – è costretto a incassare anche le risposte di quelli che nel proprio post etichetta come «pseudotifosi». Anche questo è un aspetto del flop dell’Udinese nella prima di campionato, contro la Roma, partita che ha “toccato” il difensore non soltanto dal punto di vista psicologico: il francese, infatti, ha riportato la frattura della mandibola in due punti e per questo ha dovuto sottoporsi a un intervento chirurgico qui a Udine, un’operazione che gli permetterà di accorciare i tempi di recupero. Da questo punto di vista è comprensibile che al buon Thomas le “eliche” girino all’impazzata, per la sfortuna, per un altro infortunio, l’ennesimo di una lunga serie da due anni a questa parte. Il problema è che a furia di giramenti ha preso il volo per atterrare in un campo minato: quello della «malafede», di quelli che chiama «pseudotifosi». Tralasciando il contorno dei «giornalai», termine dispregiativo per indicare la stampa e i rilievi espressi sui quotidiani, un po’ come definire un calciatore uno “scarpone”, Heurtaux ha garantito che risponderà sul campo alle critiche. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy