Messaggero Veneto: Iachini ha la chiave in mano passare a un altro modulo

Messaggero Veneto: Iachini ha la chiave in mano passare a un altro modulo

Alla vigilia del primo impegno ufficiale i bianconeri sono ancora da registrare ma la virata al 3-4-1-2 potrebbe risolvere i problemi ed esaltare De Paul e Fofana

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto dedicata ai cambiamenti di modulo in casa Udinese.

Domani lo Spezia in coppa Italia e sabato prossimo la Roma in campionato, ma prima di cominciare il gran ballo della stagione ufficiale, l’Udinese deve guardarsi dentro. No, lo psicologo non c’entra per niente, anzi. Iachini ha portato idee e convinzioni nuove, e dopo un mese di lavoro sta già cogliendo risposte dal gruppo, quanto ad abnegazione e coesione. Ecco, mettiamo pure quest’ultimo punto come prerogativa fondamentale e tra quelli a favore in un’analisi che verte, invece, a evidenziare cosa va e cosa non va. Imprecisione. Cominciamo dai problemi, e dalla sterilità offensiva palesata contro avversarie leggermente più consistenti dei vari sparring partner arabi. Appena la soglia si è alzata, leggi Cska Sofia e Middlesbrough, l’Udinese ha faticato, come dimostrato anche nell’ultimo test estivo di Lignano con l’Al Jaish.
(…)  D’ora in poi la mediana dovrà dare più protezione alla difesa e quest’ultima dovrà registrare i movimenti di uscita con e senza palla, specie se l’Udinese cambierà davvero modulo passando a quel 3-4-1-2 sul quale il tecnico ha lavorato anche ieri in segreto al Friuli. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy