Messaggero Veneto: «Iachini Merita ancora fiducia ma il tassametro corre»

Messaggero Veneto: «Iachini Merita ancora fiducia ma il tassametro corre»

Criscitiello non lo silura: «Il suo calcio non mi piace, però siamo a settembre». Petiziol non è convinto dell’impronta fornita dall’allenatore: «Da giocatore era un duro, ora l’Udinese non ha un’anima»

1 Commento

Apertura del Messaggero Veneto con le opinioni su Iachini, sì o no?

«Una premessa: il suo calcio non mi piace, ma siamo solo a settembre»: Michele Criscitiello spezza una lancia a favore di Iachini. Il credo del tecnico ascolano non esalta uno dei volti più conosciuti del calcio in tv, ma «un allenatore deve avere il tempo per dimostrare di aver dato un senso alla squadra e questo tempo Beppe se l’è guadagnato raccogliendo 7 punti nelle prime sei giornate». Insomma Criscitiello, lei è per rinnovare la fiducia a Iachini. Una fiducia a termine? «Nel calcio il tassametro non si ferma mai, corre sempre: Iachini ora dovrà dimostrare di essere la guida che l’Udinese cerca per centrare una salvezza tranquilla e lanciare i suoi giovani».
(…) «Sì, i tifosi devo stare tranquilli, hanno in mano un’assicurazione che ha il nome di Giuliana e Gianpaolo Pozzo. Loro pensano solo in bianconero». Non resta che aspettare segnali confortanti da Iachini allora. «Certo, ma l’allenatore del futuro è un altro: Cristian Bucchi. Lo vedo tagliato per l’Udinese». 

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. nunziato_203 - 2 mesi fa

    …Certo che voi “giornalisti” per mettere zizzania siete i numeri uno…Un giorno esaltate, elogiate – un giocatore, un allenatore – un altro giorno – o nella stessa giornata – lo buttate giù dalla torre. Dov’è sta il valore della coerenza? Mah!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy