Messaggero Veneto: Il ritorno di Pepe non è un bluff

Messaggero Veneto: Il ritorno di Pepe non è un bluff

Commenta per primo!

Il mercato continua a tenere banco. L’apertura del Messaggero Veneto è rivolta ancora a questo argomento: Capitolo attaccanti. Il romanzo del mercato Udinese non è un best seller, stenta a decollare nelle vendite e soprattutto negli acquisti, ma la trattativa per l’ingaggio di Simone Pepe non è un bluff. Nelle scorse ore c’è stato un altro contatto tra l’entourage dell’ex juventino (svincolato) e l’Udinese, tanto per chiarire che l’entità del contratto che Gino Pozzo potrebbe garantire al tornante di Albano Laziale  (…) Il club bianconero si sta guardando in giro in cerca dell’ariete. E la Sampdoria ha Stefano Okaka in uscita, tanto che si parla – come accennato – proprio di Zapata per sostiturlo. In scadenza nel 2016, Okaka era già stato spedito al Bologna dai blucerchiati per monetizzare tre milioni. Salvo poi ritornare alla base per le pretese di contratto: il 25enne italo-nigeriano vuole guadagnare più del doppio dei 500 mila euro del contratto in essere. Uno scoglio, laddove i rapporti tra Pozzo e il pirotecnico presidente Massimo Ferrero (tramite il ds Carlo Osti) sono ottimi, come testimonia l’affare Muriel.
Capitolo difensore. (…) L’Udinese così pare essersi orientata su un altro figlio del Maghreb, l’algerino Aissa Mandi, 24enne che si è messo in luce ai Mondiali e che gioca in Francia nello Stade Reims. Piccolo problema: piace, garantisce Foot-sur7.fr anche a Roma, Fiorentina, Torino, Newcastle e (guarda un po’) Watford. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy