Messaggero Veneto: La benedizione

Messaggero Veneto: La benedizione

La benedizione dell’Udinese e dello Stadio Friuli: sperando porti gli effetti desiderati…

Commenta per primo!

Apertura sportiva del Messaggero Veneto tutta dedicata alla benedizione dello Stadio Friuli.

«Sua Eccellenza, benedica lo stadio anche se abbiamo bisogno di lei soprattutto per la squadra. Da 30 anni andiamo in pellegrinaggio a Castelmonte e abbiamo costruito pagine memorabili adesso però…». Parola di Gianpaolo Pozzo, da sei lustri semplicemente l’Udinese. Parole chiare all’arcivescovo di Udine, Andrea Bruno Mazzocato. Che sorride, alza gli occhi al cielo. Ricorda la Vergine di Castelmonte. E che altro può fare? Suvvia, il resto, la vittoria col Verona, una marcia verso la salvezza che deve riprendere quanto prima a suon di punti, lo devono fare i giocatori in campo. Beh, quelli, mister Stefano Colantuono in testa, ieri mattina prima hanno assistito alla cerimonia nell’auditorium del nuovo Friuli e poi sono scesi a bordo campo per assistere alla benedizione dell’impianto da parte dell’arcivescovo. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy