Messaggero Veneto: Le due facce di De Paul con Nicola non “gira”

Messaggero Veneto: Le due facce di De Paul con Nicola non “gira”

L’argentino protagonista negativo con l’errore sul gol del Toro e il rigore sbagliato La risposta su Instagram: «Sono orgoglioso di lottare, questa è la strada giusta»

di Redazione

Apertura del Messaggero Vento sul ‘caso De Paul’:

 Don Rodrigo dà, Don Rodrigo toglie. (…) Il pugno nello stomaco è l’ennesimo rigore sbagliato, dopo quello pesantissimo di Empoli, ma al di là dell’episodio è l’utilità del talento De Paul a far discutere. L’utilità per una squadra che gioca per la salvezza e deve amministrare con saggezza i palloni, in attacco ma anche nella fase difensiva
(…)UN LUSSOQui si innesta in discorso legato al mercato. Durante la finestra invernale, a gennaio, al di là delle smentite di facciata, De Paul è stato corteggiato da almeno quattro club. Inter, Napoli, Roma e Tottenham, più o meno nell’ordine. I cinesi di Suning i più insistenti, tanto da aver già abbozzato una trattativa sulla possibile contropartita tecnica per l’argentino valutato almeno 25 milioni da Gino Pozzo. Sul piatto soprattutto dei giovani, e neppure quelli della prima squadra. L’Udinese non vuole un Gagliardini, tanto per fare un nome, guadagna troppo. Meglio un Pinamonti (ora al Frosinone) o un Emmers (a Cremona in prestito), tanto per farne altri due. Gente giovane. Ecco perché al di là della quotazione, ecco perché la società bianconera non ha voluto cederlo subito. Ma lui è motivato? Si è calato nei panni del leader per portare la squadra alla salvezza?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy