Messaggero Veneto: L’insalata Russo è indigesta

Messaggero Veneto: L’insalata Russo è indigesta

L’arbitro Russo apre la strada al primo gol Samp, ma l’Udinese ci mette del suo: non fa mai gol

Commenta per primo!

Apertura sportiva del Messaggero Veneto dedicata a Russo e all’errore che ha condizionato la sconfitta dell’Udinese contro la Samp.

Quel Russo per l’Udinese è peggio di un gatto nero che ti taglia la strada, passa sotto la scala (aperta) e rompe lo specchio della nonna. Negli ultimi quattro incroci, quattro ceffoni e via a nanna senza cena. Ieri senza punti salvezza, ancora tutta da conquistare, purtroppo. Stavolta l’arbitro di Nola, in compagnia del guarda le linee (ma non i falli) Valerio Pegorin, veneto di Latina – come ce ne sono tanti dalla bonifica dell’Agro Pontino – ha deciso che la Samp doveva passare in vantaggio, ignorando il netto fallo di Muriel su Armero che poi, recuperando, ha deviato il tiro dell’1-0 di quel tanto che è servito a mettere fuori causa Karnezis. Ecco la frittata servita, o l’insalata Russo, se volete. Il resto del menù l’ha messo in tavola però l’Udinese, poco incisiva sotto porta, incapace di costruire delle vere palle gol al di fuori dello scontato – a un certo punto – cross per l’inzuccata di Zapata, troppo poco per una squadra che vuole rimediare allo svantaggio. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy