Messaggero Veneto: L’Udinese finisce ko ma segna e migliora

Messaggero Veneto: L’Udinese finisce ko ma segna e migliora

Illude Jankto, Dybala ribalta, Felipe sfiora pure il pareggio

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto con l’analisi della gara dell’Udinese.

Finisce con la Juventus in fuga e l’Udinese con il classico un pugno di mosche dopo essere andata in vantaggio e aver fatto tremare la regina d’Italia, ma la sensazione è che Delneri abbia davvero imboccato la strada giusta. Peccato, perché l’aria nuova in casa bianconera si respirava fin dalle prime battute e anche se sono bastati settanta secondi di numero per capire che era la fascia destra quella scelta da Allegri – sull’asse Cuadrado-Dybala – per sfondare la linea difensiva dell’Udinese, dove Delneri ha piazzato all’ultimo momento Samir, preferendolo proprio per caratteristiche ad Armero. Il punto è che da quella parte, sulla catena di sinistra, ci sono anche Jankto e Thereau, elementi più portati a offendere. Il 4-3-3 “made in Friuli”, tuttavia, è ben studiato, diventa un 4-1-4-1 quando la squadra è costretta a soffrire le folate juventine, con Kums che si stacca dalla linea mediana per andare giocare da libero davanti alla difesa, mentre Zapata resta da solo là davanti con De Paul a destra e il giù citato Thereau che retrocedono a metà campo per dar man forte ai compagni. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy