Messaggero Veneto: Mancano i gol e le forze Totò vuol smettere subito

Messaggero Veneto: Mancano i gol e le forze Totò vuol smettere subito

Totò Di Natale potrebbe smettere dopo la gara col Torino. Troppi problemi quest’anno per il capitano. Paròn Pozzo gli farà cambiare idea?

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto dedicata alle scelte di Totò Di Natale, che potrebbe anche dire basta col calcio prima del previsto.

Quando si tratta di Totò Di Natale mai dare niente per scontato. Sia in campo che fuori. Ma la sensazione – e in questo caso è qualcosa di più – è che questa volta siamo davvero vicini ai titoli di coda di una fantastica storia, quella tra l’Udinese e il suo capitano. Ancora cinque gare e poi si chiuderà la carriera del più grande attaccante della storia bianconera, una storia fatta di 373 partite e 190 gol, numeri che possono comunque essere ancora arricchiti. Tanti, troppi rumors spingono in quella direzione. Totò si sente poco considerato sia come calciatore (dopo la panchina con la Sampdoria ha capito che domenica a Verona con il Chievo arriverà il bis) sia come riferimento per lo spogliatoio. (…) Ecco perchè Totò, dopo essersi confrontato con le persone di sua fiducia, ha deciso di chiedere la risoluzione del contratto con l’Udinese alla fine del 2015. A inizio settimana ha chiesto un colloquio con Gino Pozzo che oggi sarà a Milano per un’assemblea di Lega. Possibile un faccia a faccia decisivo entro la fine della settimana. (…) Resta la sensazione che si potesse e si dovesse arrivare a un epilogo diverso. A meno che Gianpaolo Pozzo, l’unico in grado di fargli cambiare idea, non gli chieda di continuare fino a giugno. Perchè quando si tratta di Totò, mai dare niente per scontato. In campo e fuori. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy