Messaggero Veneto: Ora serve uno scalpo nobile

Messaggero Veneto: Ora serve uno scalpo nobile

Perché è il terzo posto l’obiettivo dell’Inter. L’Udinese invece deve capire se, in striscia positiva da quattro giornate (tre vittorie e un pareggio), riuscirà ad alzare l’asticella del rendimento proprio con le avversarie di blasone.

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto sulla presentazione di Udinese-Inter.

Giocate 5 e 25 sulla ruota di Udine. Cinque punti (di differenza in classifica) e 25 mila spettatori oggi ai Rizzi per Udinese-Inter. Potrebbe anche venire fuori un ambo capace di premiare i bianconeri a caccia di uno scalpo nobile in un mese che li costringerà a inseguire un risultato di prestigio in casa, visto che a gennaio, al Friuli, dopo la squadra di Pioli, arriveranno Roma e Milan, non esattamente due morbide prede. Scenario. Certo è, anche se non è il Lotto, che il calcio ha nella fortuna una componente fondamentale, tanto più nella giornata di ripresa del campionato dopo la pausa natalizia, spesso indigesta come l’ultima fetta di panettone dopo, zampone e lenticchie a volontà. Sì, i risultati a sorpresa e le partite “a rischio colpaccio”non mancano mai nel primo turno dell’anno solare, chiedere al Napoli che ha sofferto le pene dell’inferno per battere in casa con la Sampdoria. Ma chi sta meglio tra Udinese e Inter? A prima vista i nerazzurri stanno “surfando” l’onda lunga dell’avvento di Pioli, con il quale hanno raccolto quattro vittorie, un pareggio (nel derby) e una sola sconfitta, seppur bruciante, con il Napoli, in ottica di una possibilissima rincorsa Champions. Perché è il terzo posto l’obiettivo dell’Inter. L’Udinese invece deve capire se, in striscia positiva da quattro giornate (tre vittorie e un pareggio), riuscirà ad alzare l’asticella del rendimento proprio con le avversarie di blasone. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy