Messaggero Veneto: «Pozzo imprevedibili ma due colpi li faranno»

Messaggero Veneto: «Pozzo imprevedibili ma due colpi li faranno»

Claudio Pasqualin analizza le prossime mosse di mercato dei Pozzo

Commenta per primo!

Mercato sempre in evidenza sul Messaggero Veneto che ha chiesto un parere a Claudio Pasqualin.

 «Come sempre quello dei Pozzo sarà un mercato autonomo e originale. Non è semplice andare a pescare gli uomini che stanno seguendo, loro lavorano sempre sottotraccia».
É possibile fare dei nomi di giocatori che possono arrivare a Udine a gennaio? «Premesso che di questi tempi nessuno è incedibile, va detto che c’è tanta offerta ma poca richiesta. Questo significa che chi chiede viene preso per la gola. Non è il caso dell’Udinese, trent’anni nel mondo del calcio hanno insegnato qualcosa ai Pozzo che rispetto a molti altri spiccano per originalità».
 L’Udinese fino a poco tempo fa puntava sui giovani, adesso pare che il profilo sia quello del giocatore nel pieno della carriera da rilanciare. Un errore? «Io non credo che Gino Pozzo abbia degli schemi fissi. E poi la concorrenza è aumentata anche per i calciatori più giovani. E comunque il mercato lo fanno anche le occasioni: per esempio nel Palermo ci sono tre giocatori fuori rosa, compreso un certo Rigoni. É un mio assistito, ma sia chiaro: non lo sto proponendo». (…)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy