Messaggero Veneto: Profumo di tre punti, l’Udinese si accende

Messaggero Veneto: Profumo di tre punti, l’Udinese si accende

Apertura del messaggero Veneto riservata alla convincente prestazione dell’Udinese, ovviamente.

Non chiamatela minaccia. Ma è servita. É il succo della vittoria di ieri sera contro l’Al-Jaish, la squadra delle forze armate del qatariote: gran ordine – chissà, forse per statuto – ma pochi lampi di tecnica pura. L’Udinese invece, in particolare nel primo tempo, ha punteggiato la notte del Friuli con giocate di buona fattura, in velocità e all’insegna del 3-5-2, il modulo che Colantuono aveva “minacciato” di abbandonare dopo il test di Granada, al termine di un trittico (Bastia, Spal e appunto il “satellite” di famiglia) avaro di soddisfazioni e gol. Ebbene, almeno in termini di produzione l’avvertimento è servito: in fase di scarico, dopo un mese atleticamente denso, l’Udinese ha giostrato il pallone con sapienza, precisione, dando anche un apprezzabile contributo allo spettacolo, come confermano gli applausi dei cinquemila presenti sotto l’arco dei Rizzi.

(…) Poi nel rush finale Aguirre concretizza un pregevole suggerimento di Merkel sfuggito sulla destra e imbeccato da Widmer. Una tipica azione da 3-5-2, anche se nel finale Colantuono dà fiato a Perica piazzando Kone di punta. Poco importa. Solo numeri. L’importante è lo spirito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy