Messaggero Veneto: Questa Udinese può solo gufare

Messaggero Veneto: Questa Udinese può solo gufare

Figuraccia con il Toro: bisogna aspettare Palermo-Samp, poi Pozzo deciderà sul ritiro per l’Udinese

Commenta per primo!

Apertura sportiva del Messaggero Veneto dedicata alla sconfitta dell’Udinese con il Torino.

Doveva essera la partita della salvezza. Si è trasformata in una figuraccia cosmica nel momento più sbagliato di una stagione che ha i contorni dell’incubo. Il Torino, sistemato con sapienza da Giampiero Ventura, ha recitato da protagonista ieri sera ai Rizzi, ma l’Udinese ha letteralmente marcato visita spaventata da quello che era il compito in classe che vale un anno intero. Risultato? Tutto riviato agli ultimi due ’’temi’’ quello di Bergamo con l’Atalanta e quello con il Carpi che, teoricamente, dovrebbe essere l’occasione per festeggiare l’addio di Totò. Accidenti, non resta che gufare. Dovessero perdere Carpi e Palermo oggi la piega non sarebbe più così (calcisticamente) drammatica, ma che tristezza restare appesi agli insuccessi altrui. D’altra parte ieri sono bastati 6 minuti e 32 secondi per capire che l’Udinese in campo era quella sbagliata. (…)  La “lente” si sposta sugli spalti, dove la curva volta le spalle al rettangolo di gioco e continua a cantare per la maglia (continuerà anche dopo il triplice fischio), la gente solo alla fine piazza una bordata di fischi, dove Gianpaolo Pozzo assiste al supplizio, prima di tuffarsi negli spogliatoi nero in volto. Non sarà una domenica spensierata quella di oggi: c’è Palermo-Samp per gufare, c’è la decisione di un ritiro da prendere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy