Messaggero Veneto: Samir, Fofana e Jankto è già cominciato l’assalto

Messaggero Veneto: Samir, Fofana e Jankto è già cominciato l’assalto

Dopo le voci di mercato sul francese e il ceco, ecco fioccare quelle sul brasiliano
per i suoi tre emergenti l’Udinese dovrà resistere per non intaccare il progetto

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto sul mercato bianconero.

 Armatevi di pazienza. L’avvertenza è un imperativo di questi tempi e in vista dei prossimi tre mesi, quelli che porteranno alla fine del campionato proiettando le squadre verso il prossimo calciomercato. Perché l’Udinese finirà necessariamente nel frullatore delle ipotesi, delle trattative più o meno abbozzate per un semplice motivo: ha almeno tre giocatori emergenti che possono fare gola a formazioni più ricche e titolate, anche all’estero. E questo se, da una parte, è un aspetto piuttosto fastidioso della vita di un club “venditore” come l’Udinese, dall’altra si tratta di una risposta confortante, perché significa che i Pozzo, Gino Pozzo (con le sue scelte strategiche in fase d’acquisto) sta davvero iniettando talento nella rosa bianconera. Terzetto. Gli emergenti sono come accennato almeno tre e tutti lanciati in orbita da Delneri, dopo che Iachini aveva avuto più di qualche dubbio su di loro nelle prime sette giornate di campionato. Il primo è sicuramente Seko Fofana, centrocampista prelevato dal “parco giocatori” infinito del City. Con Gigi da Aquileia il numero 6 bianconero è diventato praticamente un titolare fisso fino alla gara con la Juve che ha segnato la fine della sua stagione, complice una frattura al perone della gamba sinistra che adesso l’ha portato fuori dai radar delle big del nostro campionato, dalla Juve all’Inter che nel corso degli ultimi mesi si erano informate su di lui. Un assist per chi vuole confermarlo? Sì, perché non ripartire da Fofana, Jankto e Samir il prossimo luglio sarebbe un autogol per quello che è il progetto Udinese. Voci. Ma ci sono delle offerte anche per il ceco e il brasiliano? Diciamo subito che non è il momento dei passi ufficiali, adesso, ma che gli orientamenti, le richieste (di prezzo), i corteggiamenti in questi mesi sono possibili. Jankto, per esempio, piace in Inghilterra al West Bromwich, club che non ha grande blasone ma che quest’anno viaggia all’ottavo posto, nella scia delle squadre in zona Europa. Samir invece nelle ultime ore è salito alla ribalta per un (presunto) interessamento dell’Inter che vuole potenziare le proprie fasce ma che con l’ex Flamengo riuscirebbe anche a consolidare il reparto centrale in difesa, considerando la duttilità del brasiliano

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy