Messaggero Veneto: Sprofondo Armero, finisce in cella

Messaggero Veneto: Sprofondo Armero, finisce in cella

“Al momento è ancora prematuro parlare di risoluzione del contratto. Di certo queste notizie non ci fanno piacere”, il commento di Franco Collavino

Commenta per primo!

Apertura sportiva del Messaggero Veneto ovviamente dedicata al caso Armero.

Ci è ricascato. E a questo punto le conseguenze – se le accuse saranno confermate – rischiano di essere pesanti anche sul futuro della sua carriera. Il difensore dell’Udinese Pablo Armero nella serata del 31 maggio è stato arrestato dalla Polizia di Miami. Il reato è quello di presunta violenza domestica nei confronti della moglie Maria Jobra.
(…) Armero è stato arrestato e ha trascorso alcune ore in cella. Immediata l’udienza per la richiesta della scarcerazione. Il giocatore ha chiesto e ottenuto di essere lasciato libero tramite il pagamento di una cauzione di 1.500 dollari. Sul web ha cominciato a girare la foto che ritrae il calciatore con la “divisa” arancione da carcerato durante l’udienza per la scarcerazione. Oggi, forse, si saprà quando e se Armerò potrà lasciare gli Stati Uniti e l’eventuale data in cui è stato fissato il processo nel caso in cui la moglie confermasse le accuse.
(…) . Viene da chiedersi se davanti a certi fatti un club non possa chiedere la risoluzione del contratto (quello di Armero con l’Udinese scade a giugno del 2017). «É prematuro fare queste ipotesi – le parole di Collavino –, sicuramente qualche provvedimento disciplinare lo prenderemo». Il vero rischio è quello di ritrovarsi sotto contratto un giocatore indesiderato e che in Europa non ha più mercato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy