Messaggero Veneto: Trapattoni, “Pozzo garanzia di impegno”

Messaggero Veneto: Trapattoni, “Pozzo garanzia di impegno”

«Uno stadio gioiello siatene orgogliosi. Qui l’Italia è a casa». Parola di Giovanni Trapattoni

Commenta per primo!

A Udine per commentare l’Italia, Giovanni Trapattoni non si è sottratto dal commentare anche la cornice, lo stadio Friuli. Al Messaggero Veneto ha raccontato le sue impressioni.

«Questo stadio ha una visuale spettacolare. É davvero un gioiellino». Trapattoni, Udine si è svelata all’Italia intera grazie all’avvento della Nazionale. Come giudica questa serata a tinte azzurre? «Premetto che qui a Udine ci ho giocato e ho allenato più volte, e devo dire che il tifo caloroso e composto è sempre stata una caratteristica di questa gente. Per la Nazionale è stata una scelta ottimale venire a giocare a Udine, col pubblico che si è fatto sentire e ha sostenuto gli azzurri. Questo è uno stadio all’inglese, dove chi sta in campo può avvertire la spinta del pubblico». Lo ha pensato anche la famiglia Pozzo, che però non si aspettava certo un’annata così difficile per l’Udinese. É questo il paradosso che i tifosi bianconeri stanno vivendo attualmente. «Non sono qui per capire il motivo principale dei problemi dell’Udinese, ma il calcio è fatto anche di questi momenti, e ciò che Pozzo sta dando e vuole dare, come ha sempre dato a Udine, è una garanzia di impegno, e quindi questa proprietà va elogiata. Credo proprio che i Pozzo perseguiranno l’obiettivo di soddisfare il pubblico con i risultati, avendo anche un riscontro in termini di spettacolo. E guardando alla struttura non è difficile ipotizzarlo». 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy