Messaggero Veneto: Troppi senatori inadeguati

Messaggero Veneto: Troppi senatori inadeguati

Ha destato perplessità la scelta di Iachini di sostituire De Paul E manca un leader

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto dedicato al momento dell’Udinese.

Flop Udinese. Se è vero che dopo due partite andate male, anzi malissimo, non bisogna farsi prendere dal panico e dalla frenesia, è innegabile che non sono solo le due sconfitte con Spezia e Roma a preoccupare, ma le precedenti due-tre stagioni che hanno visto il club bianconero infilarsi in un tunnel del quale non si vede ancora la luce. «I problemi di questa squadra sono i soliti da tre anni e nessuno vi pone rimedio», l’accusa che arriva dai tifosi. Durante l’estate Gino Pozzo ha preso i giovani giusti: Samir, Fofana, De Paul, ma non è riuscito a completare l’opera rivoluzionando anche il blocco dei senatori. «Se si pensa che il problema si risolva mandando via il sottoscritto, Domizzi e Di Natale si sbagliano di grosso», dichiarò nell’intervista di commiato a questo giornale Giovanni Pasquale. Aveva ragione. Senatori inadeguati. In questo avvio di stagione a “tradire” sono stati i giocatori di maggiore esperienza sui quali peraltro le idee avrebbero dovuto essere abbastanza chiare.
(…) Il ds Bonato ha già spiegato che non bisogna farsi prendere dall’ansia e dalla frenesia. Giusto, ma è anche bene chiarire che, stando così le cose, questa squadra ha bisogno di tre rinforzi, gente di qualità pronta a giocare da titolare. Servono un difensore, un centrocampista e un attaccante. Un’esagerazione? Può essere, ma la storia dell’Udinese degli ultimi tre anni dice questo. Alla fine della passata stagione si era parlato anche in società di rivoluzione, ma rivoluzione non c’è stata. (…) Noi lanciamo una provocazione. Se il Chievo ha fatto un pensierino a Balotelli perchè non può farlo anche l’Udinese?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy