Messaggero Veneto: Udinese a caccia della generazione d’oro

Messaggero Veneto: Udinese a caccia della generazione d’oro

Con l’arrivo di Peñaranda si conferma l’idea di ricostruire un gruppo di giovani di talento: da Balic a Fofana ed Ewandro

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto con l’analisi dei nuovi arrivi in casa Udinese.

Torna utile scomodare la Genesi, senza intenti blasfemi, anche se parliamo di calcio. «E il primo giorno fu sera e fu mattina». La nuova mattina dell’Udinese è stata l’acquisto del croato Andrija Balic, “firmato” lo scorso gennaio. Da allora Gino Pozzo, lo stratega di mercato, il ministro degli affari tecnici, ha letteralmente svoltato: il club torna a caccia di talenti, vuole lanciare altri giovani per goderseli un paio di anni (almeno) e poi staccare una delle plusvalenze capaci di alimentare il circolo virtuoso che ha reso celebre l’Udinese nel mondo. Una strategia confermata dall’arrivo di Adalberto Peñaranda, il 19enne venezuelano che con la maglia del Granada la scorsa stagione realizzò 5 reti in 23 partite. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy