Messaggero Veneto: Udinese, adesso è una questione di (grande) cuore

Messaggero Veneto: Udinese, adesso è una questione di (grande) cuore

Non ci sono più alibi dopo il cambio in panchina, De Canio comincia riproponendo il classico 3-5-2 per la sua Udinese

Commenta per primo!

Apertura sportiva del Messaggero Veneto dedicata all’Udinese che se la va a giocare contro il Sassuolo con De Canio in panchina.

Il Deca, planato in Friuli lunedì per prendere il timone dalle mani di Colantuono, si è subito dato da fare per varare una sorta di “governo di unità nazionale”: ha stretto idealmente la mano al pubblico di casa, chiedendogli spingere di nuovo «un patrimonio comune» come l’Udinese, ha incontrato i giornalisti spiegando che, a distanza di 15 anni, gli sembrava «di non essere mai andato via», si è detto orgoglioso di poter lavorare ancora con i Pozzo, «famiglia che guida una società da sempre all’avanguardia», ha perfino telefonato al Cola per raccogliere il testimone e ascoltare le sue impressioni sul momento bianconero. Insomma, roba da fare invidia alla Große Koalition della Merkel. La risposta? Positiva.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy