Messaggero Veneto: Udinese “alla Gigi” Toro quasi infilzato

Messaggero Veneto: Udinese “alla Gigi” Toro quasi infilzato

Rimonta, sfiora la vittoria: ora è una squadra da applausi

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto con il commento a Udinese-Torino.

A venti centimetri dal settimo posto: di tanto è uscito il diagonale di Zapata che, al terzo minuto di recupero, avrebbe firmato il definitivo sorpasso dell’Udinese sul Torino. Si è concluso all’ultimo respiro il posticipo del Friuli, dopo 90 minuti (abbondanti) in altalena, senza che la partita possa essere considerata strettamente spettacolare: ma si sa, il calcio non è uno show circense, un’esibizione di corsa con la palla sul naso, il calcio vive anche di sensazioni, di botta e risposta come quelli che si sono scambiati Delneri e Mihajlovic anche sotto il profilo tattico. Alla fine si sono messi in tasca un punto a testa, frutto di una prima frazione gestita a piacimento dai granata (incapaci però del colpo da ko) e di una ripresa di marca bianconera, incentrata sull’uno-due che nell’arco di una decina di minuti ha permesso all’Udinese di sperare in un aggancio in classifica alle spalle del convoglio che punta alla zona Europa. Il tutto prima del pareggio del Toro. Resta il rammarico per quella volata che, in caso di doppietta, avrebbe trasformato il marcatore nell’uomo partita: Duvan Zapata. Il Panteron è stato l’unico punto di riferimento per Gigi da Aquileia anche quando la sua creatura stentava a fare gioco, vittima di qualche elemento sotto tono (Kums e De Paul). 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy