Messaggero Veneto: Udinese mal di rimonta, non sa lottare

Messaggero Veneto: Udinese mal di rimonta, non sa lottare

Solo a Palermo e in casa contro il Milan i bianconeri sono riusciti a ribaltare il risultato sfavorevole per chiudere la gara con due vittorie targate Delneri

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto dedicata alla situazione in casa Udinese.

Con Zico in tribuna bisognava difendere il vantaggio a costo di mangiare l’erba del Friuli. L’avete sentita l’altra domenica dopo la vittoria del Sassuolo? Non si tratta di un’affermazione campata in aria è lo specchio della realtà, considerando che il “mal di rimonta” è uno dei grandi difetti di questa Udinese che segna poco e non sa difendere i vantaggi. Succedeva con Iachini a inizio stagione, succede adesso con Delneri in panchina, un particolare che conferma l’incapacità della squadra – nel suo complesso – di saper soffrire, sotto l’aspetto caratteriale, di reggere le difficoltà dal punto di vista strettamente tattico. I numeri. Sono chiari, inequivocabili. Dall’inizio del campionato, in 25 giornate, dunque, l’Udinese ha lasciato un ben po’ di punti per strada per non aver difeso il gol segnato prima della squadra avversaria. Il totale è impietoso: sono già 18 i punti persi subendo delle rimonte, l’ultima per mano del Sassuolo che ha ribaltato il risultato al Friuli con una doppietta di Defrel nella ripresa, rendendo vana così la rete di Fofana in apertura. Finale 2-1. Che è un po’ di risultato “maledetto” per i bianconeri, considerando che ricorre spesso, anzi sempre quando gli avversari hanno vinto partendo da una situazione di svantaggio. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy