Messaggero Veneto: Zapata, se ci sei batti un colpo

Messaggero Veneto: Zapata, se ci sei batti un colpo

l colombiano è partito male, lo scorso anno ai toscani ha segnato sia all’andata che al ritorno

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto con la situazione di Zapata e dell’Udinese.

Duvan Zapata è l’uomo più atteso di Udinese-Empoli. Il centravanti colombiano è chiamato a dare una risposta forte e convincente dopo aver “cannato”, assieme a tutti i suoi compagni, i primi due appuntamenti della stagione. È vero che siamo solo alla seconda giornata di campionato ma il “panterone” deve cominciare a far capire che l’Udinese può contare su un giocatore in grado di trascinarla con i suoi gol verso una tranquilla salvezza. Nessuno gli chiede di tenere la media realizzativa di Di Natale, ma Duvan deve metterci qualcosa in più Eterna promessa. La scorsa estate era arrivato a Udine con un chiaro obiettivo: dimostrare di essere un attaccante da top club.
(…)  Se è vero che la prestanza fisica lo porta a entrare in forma più tardi rispetto agli altri compagni, è innegabile che da Zapata ci si aspetti molto di più. Precedenti beneauguranti. Zapata lo scorso anno si sbloccò alla quarta giornata proprio in occasione della gara casalinga con l’Empoli. Il numero 9 andò a segno di testa su cross di Di Natale. Poi i toscani rimontarono e si portarono a casa i tre punti. Zapata andò a bersaglio anche nella gara di ritorno sfruttando un assist di Matos che al Castellani disputò forse la sua unica convincente prestazione in maglia bianconera. Quella partita finì 1-1. Diciamolo chiaro e tondo: non è un risultato che domani sera verrebbe accolto con il sorriso in Friuli. Serve una vittoria. E allora Zapata, se ci sei, batti un colpo. Magari anche due.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy