Tuttosport: L’Udinese scappa due volte, ma la Fiorentina ha Babacar

Tuttosport: L’Udinese scappa due volte, ma la Fiorentina ha Babacar

L’Udinese sta assumendo il carattere del suo tecnico (così Iachini: «C’è rammarico per le occasioni che abbiamo avuto, ma siamo stati propositivi continuando a giocare»)

Commenta per primo!

L’analisi di Tuttosport al pari tra Udinese e Fiorentina.

Due punti persi o uno guadagnato? Difficile dirlo dopo una partita in cui i viola hanno rincorso ed agguantato per due volte gli avversari. La Fiorentina ha provato a tenere le redini in mano, il problema è stato uno e semplice: l’Udinese sta assumendo il carattere del suo tecnico (così Iachini: «C’è rammarico per le occasioni che abbiamo avuto, ma siamo stati propositivi continuando a giocare») e a perdere la seconda partita in casa consecutiva non ci stava proprio. Venticinque minuti di studio poi la gara è decollata con un quarto d’ora di fuochi d’artificio. Nella ripresa i viola hanno messo più grinta in campo, hanno ripreso la gara sul 2-2 e se la sono giocata fino alla fine.  
Fuori Hallfredsson e Widmer, dentro Heurtaux al suo posto in difesa, in attacco Perica vince il ballottaggio con Thereau. Nella Fiorentina, invece, i dubbi di Paulo Sousa vengono sciolti con l’inserimento dal 1′ di De Maio, Bernardeschi e Babacar con Kalinic in panchina. Fase di studio in avvio al 7′ Tello chiede lo scambio a Borja Valero, sul ritorno il tiro dell’ex Villareal è impreciso. Prima vera emozione all’11’ quando Tatarusanu smanaccia, palla sui piedi di Badu che ci prova, il portiere dei toscani rimedia all’errore precedente ma l’impressione è che l’errore sia tutto del giocatore bianconero, che non ha piazzato la sfera dove avrebbe potuto. La Fiorentina fa girare la palla, l’Udinese tiene bene il campo. Badelj e Bernardeschi cercano di lanciare negli spazi ma Felipe è implacabile. Poco spettacolo e qualche sbadiglio al 20′. Al 26′ la partita prende fuoco. Passaggio filtrante di De Paul per Zapata completamente smarcato al centro dell’area sul filo del fuorigioco: destro preciso e palla in rete. La mazzata per i viola è terrificante, la squadra ospite traballa ed un minuto dopo ancora De Paul imbecca Zapata a tu per tu con Tatarusanu, bravissimo ad ipnotizzare, in uscita, l’attaccante bianconero, poi Perica sparacchia a salve. 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy