De Vitis: Udinese e Verona non lotteranno per la salvezza

De Vitis: Udinese e Verona non lotteranno per la salvezza

Uno dei doppi ex più amati sia a Verona sia a Udine è Antonio de Vitis, il quale cerca di anticipare la sfida di domenica:  “Qualcosa in comune hanno: hanno raccolto meno di quello che si aspettavano e di quello che hanno fatto vedere in campo. Ma credo che, alla fine,  faranno il loro campionato. Non credo che lotteranno per la Salvezza: secondo me ci sono altre squadre inferiori, poi nel calcio non si sa mai, ma sulla carta sia Udinese sia Verona sono superiori”.

Mancheranno Toni e Zapata, non sono assenze da poco: “Sono certamente assenze importanti, ma ci sono altri a disposizione: non averli può togliere qualcosa soprattutto come agilità e potenza, ma sicuramente chi giocherà non li farà rimpiangere, e chi giocherà non è di certo uno sprovveduto”.

Ci sarà certamente Di Natale che ha appena compiuto 38 primavere: “Un aggettivo per descriverlo? Eterno! Io spero che giochi ancora, uno come lui non va perso, ha ancora classe da vendere”.

Infine sarà uno scontro anche tra tecnici che sembrano di vecchia scuola: “Non sono propriamente vecchia manera, ma sono quel tipo di allenatori che serve sempre nel nostro campionato. Hanno le loro idee e le trasmettono alla squadra, fanno del temperamento la loro forza”. (foto Hellas1903)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy