Giaretta: “Ora vogliamo ricambiare i nostri tifosi dell’incredibile sostegno”

Giaretta: “Ora vogliamo ricambiare i nostri tifosi dell’incredibile sostegno”

Il finale di stagione dell’Udinese non prevede cali di tensione: questo chiede il club ai giocatori. Il diesse Giaretta è chiaro: “Il problema, non solo quest’anno, è stato proprio questo, a volte è subentrato quel briciolo di rilassatezza che talvolta arriva dopo una grande prestazione. Domenica i ragazzi hanno dimostrato di saper contare sul compagno vicino, ma ora devono dimostrare di essere quelli visti col Napoli. Stavolta non dico nulla, ma non mi aspetto cali”.
Intanto a Udine si guarda anche al futuro e in prova c’è un portiere cinese classe 1998 che rientra nel progetto sancito qualche settimana fa da Gino Pozzo.

L’Udinese con l’arrivo di Gigi De Canio ha cambiato decisamente marcia, ma non solo per i quattro punti tra Sassuolo e Napoli, ma per tutta una serie di cose che si sono raddrizzate. “L’aria è cambiata, l’armonia è tornata e questo si vede anche da fuori. Questa è una squadra che ha dimostrato un grande valore proprio perché i ragazzi si sono uniti e ora si sono compattati ulteriormente“, ci conferma il diesse Giaretta che ora però non vuole vedere nuovi cali di tensione in vista della gara con la Samp. “”.

Anche perché i bianconeri nelle prossime due gare potrebbero chiudere il discorso salvezza. “Si è abbassata la quota dopo il weekend, le sconfitte di Carpi e Palermo hanno abbassato un po’ i punti necessari a salvarsi, che potrebbero esse 37. Ma rimane sempre difficile fare previsioni e  noi soprattutto non dobbiamo fare calcoli. I ragazzi, noi dirigenti, i tifosi abbiamo tutti vissuto un periodo davvero tosto, non vogliamo tornarci dentro e i giocatori hanno le caratteristiche per non tornare a cadere“.

Proprio i tifosi vanno ripagati in questo finale di stagione per i sacrifici fatti per seguire la squadra e per le troppe delusioni ricevute: “Mi sono davvero emozionato davanti al tifo di domenica, i nostri tifosi hanno annichilito il tifo di quelli del Napoli e questa è una cosa che va ricambiata. Anche fuori casa vengono sempre in tanti, saranno in 400 anche a Genova, dobbiamo solo continuare a sostenerli noi e ricambiare questo incredibile affetto“.

Infine una curiosità sul portiere cinese che da settimane si allena con l’Udinese: “E’ un ragazzo arrivato per un provino, arriva da Shangai. Fa parte degli accordi fatti da Gino Pozzo qualche settimana fa. Si chiama Wang Zixiang, è un classe 1998“. E le prime impressioni sembrano positive, aggiungiamo noi. Chissà che non possa essere il primo cinese ad essere tesserato in Italia.IMG_7987

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy