Marco Nappi: “Non rinuncerei mai a Di Natale”

Marco Nappi: “Non rinuncerei mai a Di Natale”

Genoa-Udinese sarà una gara delicatissima. Marco Nappi, storico doppio ex, la anticipa. E su Di Natale è chiaro: “E’ sempre una preoccupazione per gli avversari, che quando ce l’hanno davanti se la fanno sotto”

Genoa-Udinese non sarà una agra come le altre, da molti è stata già dipinta come gara ad altissima tensione: in palio, infatti, c’è una buona fetta di tranquillità se vinta. Marco Nappi, doppio ex di entrambe le squadre, la dipinge così: “Sarà una partita all’ultima spiaggia: se riesci a vincere fai un bel salto in classifica. L’Udinese viene a Genova per fare risultato, ma la forza della squadra di Gasperini viene fuori proprio a Marassi, stadio che può aiutare in queste occasioni. Rientra Rincon che a centrocampo dà sostanza e quantità. Insomma, è una gara aperta, l’Udinese in trasferta fa spesso risultato. Certo è che perdere per entrambe sarebbe davvero un problema anche se il campionato è lungo. Contestazioni, ansie, classifica pericolosa diverrebbero problemi non semplici da affrontare“.

L’Udinese arriva da una gara persa col Bologna, ma anche con un attacco che dice che finora sono stati siglati solo 21 gol: “Domenica la squadra di Colantuono ha avuto 5-6 palle gol, Zapata alla fine poteva segnare. Se sbagli non è questione di modulo, ma di concretezza. Il problema sarebbe se non crei. Certo è che se sbagli tanto ovviamente il risultato è avere solo 21 gol.  Credo che manchino tanto i gol di Totò Di Natale,  che non è stato solo il serbatoio di benzina per i bianconeri, ma anche la riserva! E’ sempre stato lui che ha tirato fuori le castagne dal fuoco. Come Toni per il Verona. Mancano loro e la squadra ne risente“.

Chissà che a Marassi non sia proprio Totò l’asso nella manica: “Purtroppo in Italia si guarda la carta d’identità. Gente come Totti o Di Natale se stanno bene io li faccio giocare con le stampelle! Di Natale è sempre una preoccupazione per gli avversari, che quando ce l’hanno davanti se la fanno sotto. A Genova lo schiererei, dietro la squadra di rossoblu è solida, lui potrebbe essere utile“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy