Primavera, Mattiussi: “Scuffet, Meret e Perisan pronti per la A”

Primavera, Mattiussi: “Scuffet, Meret e Perisan pronti per la A”

Il mister della Primavera Luca Mattiussi ha parlato in esclusiva a Mondoudinese.it del campionato che sta per concludersi, tirando un primo bilancio

Commenta per primo!

In esclusiva ai microfoni di Mondoudinese.it il mister dell’Udinese Primavera Luca Mattiussi ha analizzato la stagione dei suoi ragazzi tirando un primo bilancio dell’annata che sta per concludersi (ultima gara sabato 13 maggio contro il Sassuolo).

“Tutto sommato siamo riusciti ad arrivare dove potevamo – le parole del tecnico bianconero –, le squadre che ci sono davanti sono molto importanti e hanno qualcosa in più di noi, con lo stesso Torino che abbiamo affrontato sabato scorso c’era un divario di età importante. Il nostro è stato un discreto campionato, in linea con le aspettative, abbiamo perso qualche giocatore importante, abbiamo giocato nel girone di ritorno anche con giocatori del 2000, sabato scorso ha esordito un 2001 in porta. Dobbiamo riuscire a crescere dei giocatori, abbiamo elementi che possono avere delle prospettive. Soprattutto all’ inizio del girone di ritorno abbiamo incontrato qualche difficoltà. la sconfitta con il Chievo è quella che mi dispiace di più, sconfitta pesante nel risultato ma la prestazione non era stata così negativa, un risultato così dà parecchio fastidio. Qualche battuta a vuoto ci sta in un percorso di crescita. Contro il Torino sabato siamo riusciti a metterli in difficoltà nonostante il divario tra le due squadre.”

Mister, c’è qualche giocatore della Primavera che ritiene pronto per la prima squadra? Obiettivi futuri?

In generale c’è un grande divario tra Primavera e la prima squadra. Anche nelle altre squadre giocatori della Primavera che esordiscono ce n’è pochissimi. Ancora una partita di campionato poi avremo due tornei internazionali uno in Croazia e uno in Francia, da queste competizioni la società potrà trarre delle indicazioni importanti per il futuro per valutare tutti i giocatori a disposizione.

Contro il Sassuolo, ultimo avversario di questo campionato, che partita sarà?

Partita difficile, loro si giocano tantissimo  per forza devono vincere con noi per poter accedere alle finali. Sarà un match tosto, il Sassuolo ha giocatori di qualità soprattutto in attacco, noi cercheremo di metterli in difficoltà.

Cosa ci può dei portieri Scuffet, Meret, Perisan che lei per primo ha avuto modo di apprezzare? Meret Scuffet Perisan

Ho avuto la fortuna di farli giocare tutti, li conosco da tanto, sono giocatori diversi, grandi professionistii con grandi qualità tecniche. Auguro loro un grande futuro, tutti e tre possono giocare in serie A. L’Udinese ha una scuola portieri davvero importante.

Infine, si è parlato molto in questo periodo di Andrija Balic, giovane talento che in molti vorrebbero vedere all’opera…

E’ un giocatore con grande qualità, alla fine del girone di andata ha fatto alcune partite con noi, non è mai semplicissimo quando ci sono grandi aspettative, non è scontato poi far bene sul campo. Balic ha qualità importanti, è un bravissimo ragazzo, molto disponibile, mister Delneri ha dimostrato di far giocare i giovani quando sono pronti. Ci vuole cautela, sono giovani che non vanno bruciati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy