Baldas: cartellino rosso a…

Baldas: cartellino rosso a…

Il cartellino rosso queste settimana lo darei a Calvarese per Sassuolo-Torimo: due rigori concessi e solo mezzo presente! Calvarese veniva da un mezzo stop. Il rigore dato alla Roma, poi, mi sembra generoso, dato tra l’altro da un arbitro di porta.
Nemmeno Massa per Chievo-Udinese ha fatto un granché: Bubnjic e Piris avrebbero potuto meritare il giallo. Altro non mi pare ci sia in questo giornata.
A Verona l’Udinese ha preso un bordino col punto: se però il palo fosse stato rete all’ultimo, non ci sarebbe stato nemmeno quello. Dopo due prestazioni negative, hanno fatto un po’ meglio, ma la cosa più positiva è stata il fatto che Thereau abbia fatto un’ottima prestazione dietro alle punte. Volendo osare di più si poteva anche lasciare, ma credo che Strama inserendo Badu abbia voluto cautelarsi per tenersi il punto. Gli è andata bene portandolo a casa. E’ difficile però tenere la concentrazione alta vista la classifica: la salvezza è virtualmente acquisita, è difficile stare sul pezzo anche se vai in ritiro. Non è facile in questo frangente, è comprensibile, ma rimane il fatto che servirà costruire qualcosa in proiezione futura. Ora arrivano Milan e  Inter, due gare difficili, ma non così come con Chievo e Palermo. Con due squadre grosse la concentrazione dovrebbe esserci, del resto questa è una squadra che per rendere deve giocare a 100 all’ora, altrimenti va in sofferenza. Con le grandi è più facile giocare così.

Fabio Baldas @MondoUdinese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy