Baldas: cartellino rosso all’Udinese e Peruzzo

Baldas: cartellino rosso all’Udinese e Peruzzo

Commenta per primo!

Il cartellino rosso in Udinese-Verona lo tiro fuori a tutta l’Udinese, tolto Di Natale perché è l’unico che sprona un po’ i suoi compagni. Il cartellino lo estraggo perché hanno fatto un pastrocchio sul primo gol, Toni è un grande giocatore, ma in una situazione di marcatura con tre uomini vicini non doveva tirare. Sul secondo gol Karnezis ha sbagliato, ma il cartellino va ad Allan che ha perso palla dando il là al contropiede. Per come l’abbiamo vista un po’ tutti, tolto Totò, la squadra vada vista col cartellino rosso. .Allenatore compreso.
Cartellino alle motivazioni: i giocatori giocano per la società e la maglia, ma l’affetto non esiste più oramai. Le bandiere non ci sono, nemmeno quella italiana funziona tanto. E’ questo il mondo dove viviamo, per cui espelliamo tutti, perché è mancata la squadra, motivazioni comprese.
Aggiungo anche un cartellino rosso a Peruzzo: in un minuto un arbitro, anzi nei cinque finali, butta all’aria una prestazione positiva. Manca il rosso invece del giallo sull’entrata su Allan. Ha poi dovuto ammonire il brasiliano, così verrà squalificato e ha ammonito Totò. Ha buttato via una prestazione positiva fino agli ultimi cinque minuti. Anche a lui manca il salto di qualità.

Peruzzo e l’Udinese hanno buttato via un’occasione per crescere in pochi minuti.

Fabio Baldas
©Mondoudinese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy